Denti estratti: innesto autologo

Difetti ossei e denti estratti

Per avere un ottimo risultato nelle terapie chirurgiche, implantari e parodontali  la correzione dei difetti ossei mediante innesti è fondamentale.

Una novità del settore dentale sta studiando come poter usare i propri elementi dentali recuperati dalle estrazioni.

Praticamente con nuove apparecchiature i denti estratti possono essere processati, ovvero triturati,  disidratati e utilizzati come innesto autologo.

Fasi della Processazione

  1. Come prima fase il dente viene lavato e sterilizzato

2. In seguito  questi macchinari eliminano dal dente tramite abrasione della superficie, i materiali da otturazione, il tartaro e il tessuto cariato

3. Infine in fase aggiuntiva si ha il trattamento di demineralizzazione

Fattori di crescita nella Dentina

I fattori di crescita ovvero le Bmp sono proteine presenti all’interno della dentina

L’alto contenuto di fattori di crescita e le analogie di composizione con il proprio tessuto osseo, confermano la validità di questa nuova terapia

Ormai è dichiarato che i propri denti estratti semplicemente reimpiantati vanno incontro ad anchilosi o ad osteointegrazione

In pratica nell’arco di circa 10 anni si verifica un riassorbimento della radice e una sostituzione con un tessuto osseo di nuova formazione.

Invece nel caso dei denti processati il dente estratto rappresenta un bio materiale ideale per essere usato come innesto autologo

In particolare da un solo molare si possono generare da 1,4 a 2,8 grammi di materiale

questa è la quantità necessaria per realizzare una normale chirurgia del seno mascellare

La  biodisponibilità di questi fattori di crescita aumenta con il trattamento di demineralizzazione effettuato sui denti estratti.

E in più si mantengono intatti anche a distanza di tempo e non sono influenzati dalle condizioni di conservazione

Infine  dato l’alto contenuto dei Bmp i denti potrebbero essere utilizzati anche nella rigenerazione ossea e cartilaginea di altre parti del corpo

Tuttavia è importante aggiungere che le apparecchiature che possono ridurre i propri denti a sostituti ossei non sono ancora in commercio, ma la ricerca promette risultati nel giro di pochi anni!

Visita il sito ufficiale dello

Studio Dentistico Roma Cipro Dott.ssa Sonia La Volpe

 www.dentisanidiqualita.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.