Casi clinici

Dott.ssa Sonia La Volpe Casi Clinici Risolti


Cure risolte con successo

CARIE ASINTOMATICA

Non sempre una carie è dolente! Non sempre è visibile allo specchio di casa! A volte solo l'occhio esperto di uno specialista qualificato e attento può rivelarvi la presenza di patologie cariose in atto!!

 Ecco come il dente del paziente si presentò, in maniera ASINTOMATICA, alla Prima Visita.

Lo sviluppo lento della carie ha permesso in questo caso il formarsi di dentina terziaria, che ha isolato la polpa dentale rendendo il dente INSENSIBILE: la carie è stata curata completamente senza anestesia e il dente è ancora vitale! Se il paziente fosse arrivato prima al controllo, non si sarebbe dovuta distruggere tutta la superficie occlusale del dente!

L'uso di un composito di alto livello estetico e una ricostruzione modellata ad arte, conferiscono al molare un aspetto di dente sano mai curato!! 


CARIE AL SOLCO

Questa tipologia di carie  ASINTOMATICA e SEMI INVISIBILE col tempo si approfondisce lungo i solchi naturali dei denti!

 I batteri con gli zuccheri del cibo, creano un micro ambiente che ne permette la proliferazione

Solo un'accurata visita odontoiatrica con mezzi diagnostici di alto livello , possono localizzarla ed eliminarla in pochi minuti, risparmiandovi denaro e dolore!

Ecco quali risultati si ottengono in una sola seduta nelle mani di un professionista esperto nel settore che usa materiali e metodi d'avanguardia! 


SOSTITUZIONE AMALGAMA

ATTENZIONE!!

La tossicità dell'Amalgama Dentale Argento-Mercurio, è ormai conclamata!

Assolutamente consigliata la sostituzione con compositi bio compatibili!!

L'infiltrazione cariosa asintomatica, si è approfondita sotto la vecchia otturazione in amalgama; solo il controllo da parte di uno specialista del settore può evidenziarne la presenza.

L'uso nel nostro Studio dentistico di materiali compositi di alto livello, può garantire un quest'ottimo risultato!


EROSIONI DENTALI

Leggi il Blog : 

 

- IL BRUXISMO: DIAGNOSI E TERAPIA

Le erosioni dentarie si approfondiscono e determinano aumento di sensibilità ed inestetismi importanti.

Vanno curate appena vengono rilevate nella visita odontoiatrica. Con pochi passaggi si ridona ai denti un aspetto assolutamente naturale ed estetico, fermandone il progressivo danneggiamento, aumentandone la resistenza all'abrasione ed eliminando il rischio di sensibilità progressiva!


GENGIVITE

ATTENZIONE!

Il controllo periodico dentale va attuato una volta ogni 6 mesi per evitare che i grossi accumuli di tartaro provochino danni a denti e gengive.

 I triangoli rossi sono i punti in cui il tartaro è stato tolto con l'ablazione tartaro professionale ultrasonica. Tale accumulo ha provocato infiammazione gengivale, sanguinamento, gonfiore, dolore, alitosi, ristagno batterico e retrazione gengivale ed ossea, ovvero i sintomi della gengivite cronica persistente che si verifica ogni volta che passa troppo tempo fra una pulizia dentale e un'altra. 


disallineamento dentale lieve

Un Ortodonzia facile, rapida ed estetica permette a chiunque di riposizionare i suoi denti in armonia e in occlusione perfette! Questo è un caso semplice della durata di soli sei mesi, che ha permesso di riallineate entrambe le arcate ristabilento il contatto ottimale fra i denti di entrambe le arcate.


ESEMPIO    DIAGNOSI DI BRUXISMO

DIAGNOSI E PIANO TERAPEUTICO   5/2017

  

Dopo un accurato Esame Obiettivo attuato con Telecamera Intraorale, analisi dello stato gengivale mediante Sondaggio Parodontale e analisi dello stato dentale e osseo mediante Radiografia Panoramica, confermo la Diagnosi di Bruxismo avanzato con sovrainfezione batterica.

 

Nel cavo orale sono evidenti le seguenti patologie da risolvere:

1.    Lesioni al colletto di numerosi molari e premolari con esposizione pulpare che presentano sensibilità.

2.    Forte mobilità del settore antero inferiore da precontatto incisale.

3.    Carie di media grandezza al molare inferiore sinistro.

4.    Frattura coronale del dente devitalizzato superiore destro,

5.    Alcune carie interprossimali di piccola grandezza.

6.     Da Panoramica: riassorbimento osseo regolare con tasche a livello interstiziale molare e incisale.

7.     Forse Parodontite sopraggiunta.

8.    Livello di Igiene ottimo,(dopo pulizia denti profonda appena attuata in altro Studio).

Pertanto si consiglia un Piano di Trattamento Terapeutico Completo mirato a risolvere ciascuna problematica, a ripristinare la corretta funzionalità ed estetica del cavo orale e a far si che rimanga tale nel tempo.

·     Il piano di trattamento può subire delle variazioni in corso d’opera, come anche il numero di sedute, in tal caso il paziente verrà subito informato di tali possibili cambiamenti e verrà concordato insieme il nuovo lavoro.

·     Per semplificare ed organizzare il Piano Terapeutico di Riabilitazione Orale, il lavoro sarà diviso in fasi lavorative con costi e rateizzazioni da concordare insieme in corso d’opera.

·     Continuare sempre con un’igiene domiciliare accurata facendo uso di dentifrici rinforzanti e collutori specifici con basso contenuto di Clorexidina, nonché dello scovolino per gli spazi interstiziali anteriori. Usando il collutorio si può evitare l’uso del filo per ridurre il rischio di carie interstiziali ai settori posteriori.

·     Si consiglia di terminare la cura entro e non oltre il mese di luglio per far si che la riabilitazione avvenga in modo mirato, completo, efficace e duraturo.

·     Vista la situazione e la facilità alla carie, sono importanti i Controlli Periodici  per evitare ricadute dell’equilibrio armonico ricreato dopo la cura.

 

 

 

Firma per accettazione